Recensione Samsung Galaxy A3 2017

Se dovessimo sintetizzare in poche parole il nuovissimo Samsung Galaxy A3 nella versione 2017 lo definiremmo: compatto e impermeabile.

Samsung Galaxy A3 2017 è il fratello minore di Samsung Galaxy A5 2017 e offre un design equilibrato e pulito, rappresentando così la soluzione ideale per chi è alla ricerca di uno smartphone maneggevole dalle discrete prestazioni.

Ma partiamo con l’analisi dei dettagli per vedere nello specifico punti di forza e debolezza di Samsung Galaxy A3 2017.

La confezione dello smartphone contiene un alimentatore da parete con uscita 5V/1.55°, un cavo USB/Type-C per la ricarica e lo scambio dati, un paio di cuffie in-ear senza adattatori e un adattore TypeC/USB.

Il peso di Samsung Galaxy A3 2017 è pari a 138 gr per uno spessore massimo di nemmeno 8 mm. Rispetto agli altri smartphone della stessa categoria è molto tascabile, maneggevole e compatto: Samsung Galaxy A3 2017 è utilizzabile tranquillamente con una sola mano.

Non solo comodità in tasca, ma anche nell’utilizzo quotidiano: questo smartphone, infatti, è resistente all’acqua e alla polvere.

Proprio come il suo predecessore A5, la scocca esterna è realizzata in vetro e metallo per un effetto complessivo robusto e solido. Il design che lo contraddistingue è pulito e non particolarmente innovativo: linee stondate e dettagli metallici per il frame mentre la parte posteriore è completamente in vetro.

Il display, della dimensione di 4,7 pollici, è realizzato con la tecnologia SuperAMOLED, ma non è in fullHD. La risoluzione dello schermo è di 1280×720 pixel… decisamente inferiore rispetto ad altri smartphone. Il led di notifica non è presente ma risulta egregiamente sostituito dal display con notifiche always on display, che mostra le notifiche in tempo reale anche a schermo bloccato.

Il display offre, inoltre, la modalità che permette di filtrare la luce blu e leggere senza affaticare lo sguardo di notte.

Lo speaker è situato nella particolare posizione laterale destra e i microfoni installati sono 2. L’audio prodotto è buono: la ricezione dei suoni da parte degli interlocutori è sempre costante e il vivavoce è potente.

La ricezione è in media, in linea con gli altri modelli Samsung, si discosta solo S7 che garantisce performance superiori.

La fotocamera principale è di 13 megapixel ed dotato di flash per gli scatti notturni. La fotocamera frontale, invece, è di 8 megapixel. Il software offre funzioni basilari e semplici: l’HDR a selezione manuale e la possibilità di creare GIF. Vi è, infine, la possibilità di inserire effetti in tempo reale.

Per quanto concerne le riprese video, invece, realizzabili con entrambe le fotocamere, i risultati sono buoni in fullHD ma non stabilizzati.

La batteria ha un’ottima durata con 2.350 mAh ottimizzati: dopo una giornata di lavoro lo smartphone riesce a vantare ancora un 20% di autonomia residua. Attraverso un utilizzo intenso dello smartphone la batteria è in grado di garantire un giorno e mezzo di autonomia arrivando fino a due giorni pieni con un uso moderato.

Il Wi-Fi è a doppia banda, la connettività è LTE fino a 300 Mbps,  e il Bluetoothè presente nella versione 4.2.

Samsung Galaxy A3 2017 è dotato di processore Exynos 7870 octa core da 1,6 GHz. La RAM è di 2 GB e la memoria interna e di 16 GB espandibile tramite microSD. Le prestazioni sono discrete anche se la fluidità non è ottimale.

Android è presente nella versione 6.0.1 Marshmallow, ma dovrebbe essere disponibile a breve l’aggiornamento a Nougat.

È disponibile l’applicazione S Health per monitorare l’esercizio fisico svolto e i relativi progressi.

Molto ridotte le possibilità di personalizzazione che si riducono alla sola scelta di temi che possono essere scaricati gratuitamente.

Il prezzo di commercializzazione in Italia è 329€, non definibile proprio a buon mercato…