Aumentare le prestazioni di una GeForce GTX con un trucchetto

Se avete installato GeForce Experience potete guadagnare qualche prestazione in più disabilitando un processo.

Spesso quando installiamo i driver di Nvidia non ci preoccupiamo di fare un’installazione personalizzata e così sul computer ci ritroviamo anche il software GeForce Experience, pensato per impostare i migliori dettagli grafici dei giochi con un click, ma anche per registrare il gameplay e fare altre cose.

geforce-gtx-0bb24615e4ee8d3aa8cf781e93ca88e21[1]

Il software è il responsabile anche dello streaming dei giochi dal PC alla console / tablet Shield e per questo motivo avvia un servizio Windows chiamato Nvidia Streaming (nvstreamsvc.exe), anche quando non ne avete bisogno. Stando a quanto scoperto da un utente su Reddit, disabilitando tale servizio – che sia avvia automaticamente di default – il frame rate può salire dal 3 al 5 percento, mentre l’occupazione della CPU scende.

Non è molto, ma perché sprecare risorse inutilmente? Per disabilitare questo servizio dovete entrare nei servizi Windows (scrivete services.msc in Esegui) e disabilitate “Nvidia Streamer Service“, impostando nel campo “tipo di avvio” la voce “disabilitato“. Dopodiché riavviate il sistema. Questo servizio è richiesto anche da ShadowPlay, quindi se usate questa tecnologia potete impostare l’avvio “manuale”.

nvidia-streamer-service-8377ede6638f24a0fc60021ee8ad51a0f[1]

Alcuni utenti su Reddit hanno osservato notevoli benefici da questa piccola accortezza, ma probabilmente il risultato è legato alla scheda video e al resto dell’hardware del vostro sistema. Provare questo trucchetto non comporta rischi, non si tratta di un’azione irreversibile: si può sempre tornare indietro nel caso si verifichino problemi.

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi.