Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

I primi 15 anni dell’iPhone

Ripercorriamo la storia di un successo rivoluzionario

L’iPhone ha rivoluzionato il mondo della telefonia mobile, con uno dei primi veri smartphone messi in commercio. Oggi compie i suoi primi 15 anni e noi siamo pronti a ripercorrere il viaggio che lo ha portato fin qua insieme.

iPhone

L’iPhone ha rivoluzionato il mondo della telefonia mobile, con uno dei primi veri smartphone messi in commercio. Oggi compie i suoi primi 15 anni e noi siamo pronti a ripercorrere il viaggio che lo ha portato fin qua insieme.

Il primo iPhone: il telefono che ha cambiato il mondo

Era il 9 gennaio del 2007 quando Steve Jobs annunciava al mondo il Melafonino. Lo aveva descritto come: “un’iPod widescreen con controlli touch, un telefono cellulare rivoluzionario e un comunicatore internet incredibile”. Insomma un gadget 3 in 1 unico nel suo genere. Sempre durante la sua presentazione, Jobs annunciava al mondo che stava per reinventare il telefonino. E così è stato.

iPhone
La presentazione del primo telefonino Apple

Da domani, nessuno guarderà i telefoni nello stesso modo”. Alle spalle di Jobs, sul grande schermo della presentazione tre icone (quella di un iPod, di un telefono cellulare e di un dispositivo per collegarsi ad Internet) iniziarono a girare per fondersi in un’unica entità: era nato l’iPhone, era iniziata l’era dello smartphone.

Il telefonino rivoluzionario tanto atteso è poi arrivato in commercio il 29 giugno del 2007.

Non tutti credevano in lui

Steve Jobs credeva nella sua invenzione. Conosceva il suo potenziale e non ha smesso, nemmeno per un secondo, di credere nell’iPhone.

Eppure, in molti erano del tutto convinti che quell’invenzione sarebbe stata un flop. Come l’allora CEO di Microsoft, che in un’intervista diceva: “Non c’è nessuna possibilità che l’iPhone conquisti una quota significativa del mercato. Nessuna”.

Secondo molti il prezzo era una follia. Chi mai pagherebbe un telefono cellulare più di 500 dollari? Milioni di persone in realtà. Dopo 74 giorni dall’uscita del primo anno erano già state venduti milioni di pezzi. Il successo è stato immediato ed esagerato.

Ancora oggi, l’iPhone è il prodotto trainante di Apple e in molti non potrebbero mai farne a meno.

Come era il primo iPhone

Il primo iPhone era molto diverso dai moderni smartphone. Ve lo ricordate? Si stava iniziando a scrivere la storia ed avere tra le mani un gadget del genere significa possedere un pezzettino di futuro.

L’iPhone non è il primo smartphone, ma è quello che ha cambiato il mondo della telefonia mobile e quello che ha rivoluzionato le nostre vite.

Il primo iPhone arrivò solamente per il mercato americano. Era uno smartphone con schermo touchscreen da 3,5 pollici, un pulsante home e una fotocamera da 2MP.

Il secondo modello arriva in Italia

Dal vecchio continente potevamo ammirarlo da lontano. Come quando finì sulla copertina del Time, quello stesso anno.

Fila Apple Store
Le lunghe code davanti agli Apple Store sono diventate una costante ad ogni lancio

Il primo iPhone ad arrivare in Italia fu il secondo modello, l’iPhone 3G. Rivoluzionario, anch’esso, come il predecessore.

Era l’11 giugno del 2008. All’epoca vi era un solo Apple Store in Italia, quello di Roma. L’Apple mania era già esplosa e quella notte c’era la fila fuori dal negozio. File che poi, abbiamo imparato, si sono ripresentate ad ogni nuova uscita.

È il momento di una nuova rivoluzione: l’App Store

Quello stesso anno, Apple crea una nuova cosa rivoluzionaria: l’App Store. L’iPhone inizia a prendere le sembianze di un gadget che può fare qualsiasi cosa.

Nonostante al momento dell’uscita si contavano solamente 500 applicazioni, nella prima settimana si contavano già 10 milioni di download. Dopo due mesi eravamo arrivati a 100 milioni di download e dopo dieci mesi l’App Store aveva superato il miliardo di download.

L’iPhone rimane orfano

Facciamo un salto avanti di alcuni anni. È il 5 ottobre del 2011 quando il creatore dell’iPhone ci lascia. Il giorno precedente venne annunciato un nuovo modello: il 4s. Ufficialmente la S sta per Siri, che arriva per la prima volta proprio con quel modello. Tuttavia, secondo i più romantici, 4S sta per For Steve.

iPhone
Dopo 15 anni l’iPhone rimane uno degli smartphone più all’avanguardia in commercio

Più di un decennio senza Steve Jobs

Sono passati più di dieci anni da allora. E l’iPhone ne ha fatta di strada anche senza papà. Siamo passati dal primo modello economico, l’SE nel 2016, all’iPhone più venduto di sempre, il 6, lanciato nel 2014, ha venduto 222 milioni di pezzi.

Nel 2016 Apple festeggia il miliardesimo iPhone venduto, l’anno successivo celebra il suo decimo anniversario.

Oggi l’iPhone non è più solo un semplice smartphone, ma un prolungamento della nostra vita sociale, lavorativa e privata. È la storia di un successo che ha riscritto non solo il mondo della telefonia mobile, ma dell’umanità.

 

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.