Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Alexa spegne le sue prime tre candeline

Sono tre anni che l'assistente vocale è arrivata in Italia

Alexa compie tre anni in Italia, mentre in America è già grandicella ed ha spento le sue prime settime candeline. Ma cosa è successo in questi tre anni di Alexa in Italia? Scopriamolo insieme.

Tre anni Alexa

Alexa compie tre anni in Italia, mentre in America è già grandicella ed ha spento le sue prime settime candeline. Ma cosa è successo in questi tre anni di Alexa in Italia? Scopriamolo insieme.

Dall’America all’Italia

Amazon Alexa, conosciuta semplicemente con il nome di Alexa, è l’assistente virtuale del colosso Amazon e, probabilmente, anche l’assistente più conosciuta ed amata.

Alexa
L’assistente vocale è nata nel 2014, insieme all’Amazon Echo, ma è arrivata in Italia solo nel 2018

Era il Novembre del 2014 quando Amazon presentava Alexa al mondo. Una timida assistente virtuale faceva così il suo ingresso nel mondo, accompagnata dal suo fedele Amazon Echo, lo speaker attraverso il quale parla.

Amazon Echo ed Alexa ne hanno fatta di strada da quel momento. All’inizio parlava solamente inglese e le sue competenze non erano ancora quelle odierne. Ma era senza dubbio rivoluzionaria e speciale.

Nel 2017 l’assistente vocale ha iniziato a fare i suoi primi progressi linguistici e a conoscere nuovi orizzonti nel mondo. Nel 2017 l’assistente vocale parlava inglese e tedesco. Abbiamo dovuto attendere un altro anno prima che imparasse l’italiano. Nel 2018, infatti, Alexa parlava anche la nostra lingua ed è finalmente entrata nelle nostre case.

Il nome Alexa

I programmatori hanno rilasciato alcune curiosità sul nome dell’assistente virtuale. Non è insolito, infatti, trovare qualcuno che sbagli a pronunciare il suo nome, soprattutto se non avvezzi alla lingua inglese.

Alexa
Il nome è intuibile e riconoscibile

Tuttavia, secondo i suoi papà il nome Alexa è riconoscibile e intuibile e l’Echo può facilmente sentirlo e attivare l’assistente virtuale. Non dimentichiamoci che c’è comunque la possibilità di modificare il nome dalle impostazioni. Utile soprattutto se in casa c’è un Alexa o un Alessia.

Inoltre, i programmatori hanno anche detto che speravano che il nome ricordasse la Biblioteca di Alessandria.

I progressi linguistici nei tre anni

L’assistente vocale di Amazon ha fatto grandi passi avanti in questi tre anni dal punto di vista linguistico. All’inizio una conversazione era piena di “scusa non ho capito”, ma alla fine, oggi, la nostra assistente vocale preferita è in grado di recitare poesie e cantare canzoni, deliziarci con qualche filastrocca o barzelletta e ammazzare il tempo con qualche esilarante storia.

Ma chi c’è dietro a questo progresso linguistico? Il team linguistico italiano di Alexa conta 50 Language Engineering e Data Scientists, che operano dal centro di Ricerca e Sviluppo di Torino. Grazie al loro incredibile lavoro l’assistente vocale ha migliorato la sua comprensione dell’italiano del 70%.

Oltre a loro ci sono, in totale, 54.000 membri, della community di sviluppatori di Alexa, tanto è l’impegno che c’è dietro alle funzionalità dell’assistente vocale.

I numeri di Alexa

Alexa funziona con i dispositivi Echo di Amazon, che anche loro sono notevolmente migliorati nel corso di questi sette anni totali (tre italiani). Negli anni l’assistente ha imparato a fare di tutto, accendere e spegnere le luci, la televisione, chiudere casa, attivare l’allarme, scaldare l’acqua e riempire la vasca da bagno, fino a preparare il caffè. In totale sono stati creati più di 140.000 dispositivi intelligenti compatibili con Alexa.

Amazon Echo
Amazon Echo è cresciuto e si è evoluto insieme ad Alexa

Ma cosa è successo durante il suo lungo soggiorno italiano di tre anni? “Nei primi tre anni dall’arrivo in Italia gli utenti attivi che utilizzano Alexa sono cresciuti oltre l’80% anno su anno e nel solo 2021 si contano oltre 5 miliardi di interazioni tra gli utenti in Italia”, fa sapere Gianmaria Visconti, Country Manager di Alexa Italia.

In tre anni l’assistente vocale conta, solamente in Italia, 10 miliardi di interazioni, 450 milioni di ore di musica ascoltata, 28 milioni di chiamate effettuate. Ma non è tutto. Gli italiani sono molto sentimentali e, solamente nel suo ultimo anno, gli utenti le hanno rivolto 7 milioni di ti voglio bene.

Infine, quali sono le domande più gettonate che gli italiani le hanno rivolto? Cosa c’è in tv, quanti giorni mancano a Natale e qual è il santo del giorno. Non resta che dire grazie di tutto Alexa e Buon Compleanno!

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.