Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

iOS 14 sta per arrivare

Il nuovo sistema operativo per gli iPhone

ios 14

Manca poco per il prossimo Worldwide Developers Conference che si terrà in streaming il 22 giugno, luogo in cui sarà presentato il nuovo iOS 14 attesissimo. Scopriamo cosa ci dovremmo aspettare da questo nuovo sistema operativo iOS quali saranno le nuove app e gli iPhone compatibili.

Il nuovo iOS 14

Al 31esimo Worldwide Developers Conference, che sarà in streaming a causa del coronavirus, verrà con buone probabilità presentato ufficialmente il nuovo iOS 14. Le indiscrezioni a riguardo sono molte e leaker ed esperti fanno sempre più supposizioni a riguardo.

Il grande dubbio principale riguarda sopratutto quali saranno gli smartphone compatibili tra quelli già in commercio. Secondo The Verifier si potrebbe stare tranquilli perché sarà compatibile con gli iPhone che supportano l’iOS 13. Nello specifico sono 15 attualmente e sono: iPhone 11, iPhone 11 Pro, iPhone 11 Max, iPhone XR, iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone X, iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone SE 2016 e iPhone SE 2020

Novità nella grafica

Tra le novità più attese di iOS 14 c’è la grafica che probabilmente subirà delle variazioni. Sfondi e menù quindi avranno dei cambiamenti, ma la vera rivoluzione secondo diverse fonti saranno i nuovi widget mobili, facilmente spostabili a piacimento.

ios 14
Una nuova app per il fitness monitorerà i parametri degli smartwatch compatibili

La sezione Collection invece aiuterebbe a catalogare in modo più efficace gli sfondi potendoli così catalogare in base a delle categorie finalmente e non più in elenchi. Inoltre grazie alla nuova funzione Home Screen Apparence sarà possibile modificare la tonalità, la sfocatura e molti altri parametri per realizzare lo sfondo a vostro piacimento. Una grande novità per gli iPhone, che non si era mai vista ancora.

Traduzioni simultanee per iOS 14

Pariamo dalla nuova possibilità di Safari di tradurre istantaneamente le pagine di lingue differenti a quella impostata nello smartphone. Forse questa opzione sarà disponibile anche per altre applicazioni e permetterà al programma di rilevare la lingua di una pagina web (o appunto anche direttamente per alcune app) e tradurre in autonomia il testo senza utilizzare applicazioni esterne (come può essere per esempio appoggiarsi a Google Translate).

Questa traduzione istantanea è possibile sembra grazie ad un chip interno estremamente intelligente il Neural Engine (abbreviato N.E.) che senza connettersi ad internet agisce a livello locale sullo smartphone.

Altre novità tra le app

Un’altra novità interessante di iOS 14 riguarda l’accessibilità. Infatti a Cupertino sono stati fatti molti passi avanti per aiutare gli utenti disabili. Sembra infatti che siano riusciti a notificare in modo più evidente suoni importanti come allarmi, sirene, pianti di bambini e anche campanelli. Questo grazie ad un audiogramma personalizzato (esteso oltre che al dispositivo anche agli AirPod e agli EarPods) che possa sopperire alle necessità di ogni proprietario.

ios 14
L’applicazione Dov’è sarà utile per sapere la posizione delle persone che dovevano arrivare ad un appuntamento

Novità anche per iMessage, che sembrerebbe introdurre delle funzioni però già conosciute ai più. Per esempio verrà introdotto il sistema di menzione e notifica noto agli utilizzatori di WhatsApp. Ma sarà anche introdotta la notifica delle scrittura in tempo reale  sui gruppi e la notifica dei messaggi eliminati.

Si rinnova anche l’applicazione Dov’è. Sembra infatti sia stata aggiunta una funzione per allertare l’utente se una persona non riesce a presentarsi in tempo ad un appuntamento. Questa applicazione è utile particolarmente se un genitore vuole essere sicuro che il figlio sia arrivato a scuola per esempio.

Un’altra novità di iOS 14 riguarderebbe un’applicazione di fitness con innovativi videotutorial per l’allenamento, monitorando costantemente i parametri corporei con Apple Watch.

Invece Gobi è un app che gestisce la realtà aumentata, pensata per essere usata in futuro nelle attività commerciali, permette di visualizzare informazioni aggiuntive rispetto all’inquadratura realizzata dalla fotocamera.

This post is also available in: English

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.