Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Presentazione Samsung Galaxy S10

Samsung Galaxy S10

Domani 20 Febbraio, a San Francisco, avrà luogo il Samsung Unpacked 2019, l’evento deciso dalla compagnia per presentare i nuovi Samsung Galaxy S10.

Un traguardo per la compagnia che con l’S10 festeggia il decimo anniversario della serie. A differenza del Galaxy S9, considerato da molti una semplice evoluzione dell’S8, l’ultimo modello della seria sarà una vera e propria rivoluzione.

Samsung Unpacked 2019

Samsung decide di non attendere il Mobile World Congress 2019, fissato per il 25 Febbraio a Barcellona, e di dedicare un’intera giornata esclusivamente ai suoi modelli.

D’altronde la compagnia rimane ancora il primo produttore mondiale di smartphone, nonostante la concorrenza sia sempre più valida e agguerrita.

Il Samsung Galaxy S10 non sarà l’unica novità che verrà annunciata al Samsung Unpacked 2019. Durante la presentazione saranno svelate anche alcune notizie sul Galaxy F, il primo smartphone pieghevole, di cui nessuno sa ancora molto.

Verranno presentate, inoltre, le Galaxy Buds, le cuffie wireless che verranno offerte in omaggio a chi acquista il Galaxy S10 in pre-ordine.

Inoltre, la compagnia ha recentemente reso noto che all’evento verrà annunciato anche l’ultimo tablet di casa, il Galaxy Tab S5e.

Infine, alcuni indiscrezioni, sostengono che a chiudere l’evento ci saranno i nuovi wearable della compagnia: il nuovo smartwatch e il fitness tracker.

Ma su questi non ci sono notizie certe, potrebbero, invece, essere il fulcro dell’evento che avrà luogo il 25 Febbraio a Barcellona.

Samsung Galaxy S10

Detto ciò torniamo a quello che sarà il nuovo arrivato nella serie Galaxy S. Il nuovo smartphone presenterà caratteristiche diverse dai suoi predecessori.

Samsung, infatti, punta davvero molto sul Galaxy S10, che dovrà essere una vera e propria rivoluzione.

Samsung Galaxy S10

Tra le novità quella che subito salta all’occhio è la riduzione della cornice, permessa da un forellino che è divenuto la telecamera frontale e che da la possibilità di vantare uno schermo più grande.

La compagnia dovrebbe annunciare quattro modelli di Galaxy S10:

  • Galaxy S10: il modello standard avrà uno schermo Infinity-O curvo da 6,1 pollici. Sarà probabilmente disponibile con 6 o 8 Gb di Ram e 128 o 512 Gb di memoria interna;
  • Galaxy S10 Plus: il modello più grande avrà uno schermo Infinity-O curvo da 6,4 pollici. Dovrebbe essere disponibile anch’esso in due versioni da 6 Gb di Ram e 128 Gb di memoria interna e 8 Gb di Ram e 512 Gb di memoria interna;
  • Galaxy S10e: più piccolo degli altri, con uno schermo Infinity-O Flat da 5,8 pollici, dovrebbe essere il modello che permetterà a Galaxy di riguadagnare quella fetta di mercato che rimane sotto i 700/800 euro;
  • Galaxy S10 Plus 5G o Galaxy S10 X: l’ultimo modello, infine, non arriverà sul mercato prima dell’estate ma ci sono comunque buone probabilità che venga presentato domani insieme agli altri. Avrà uno schermo Infinity-O curvo da 6,7 pollici e disporrà, come lascia intendere dal nome, della nuova tecnologia di connessione ultraveloce di quinta generazione. Inoltre, avrà una scocca anteriore in ceramica antigraffio, 12 Gb di Ram e 1 Tb di memoria interna.

Fotocamere

La fotocamera è divenuta ormai un aspetto essenziale in ogni smartphone che si rispetti. I display Infinity-O adottati sui nuovi Galaxy si distinguono per la presenza di un “hole punch”, un piccolo foro in corrispondenza delle telecamere frontali.

Tutti i modelli dovrebbero avere una fotocamera posteriore da 12 Megapixel e una seconda da 16 Megapixel.

La fotocamera frontale dovrebbe avere una risoluzione di 10 Megapixel. Mentre il Galaxy S10 plus, disporrà di una fotocamera ulteriore per entrambi i lati.

Scheda tecnica

Oltre alle varie differenze di ram e memoria interna, già elencate, i modelli disporranno di slot per micro SD, jack audio da 3,5 millimetri e riconoscimento facciale.

L’unico a mantenere il lettore di impronte digitali dovrebbe essere, invece, il Galaxy S10e.

Samsung Galaxy S10Alcuni tra i modelli più costosi potrebbero disporre di un sensore ad ultrasuoni sotto lo schermo. Per quanto riguarda il processore i modelli probabilmente disporranno di Exynos 9820.

I modelli manterranno le caratteristiche già adottate da Samsung in precedenza, come la resistenza all’acqua e alla polvere.

Il software installato sarà con molta probabilità Android 9 Pie, con un’interfaccia One UI. E ovviamente ci sarà l’assistente virtuale Bixby.

I preordini potrebbero iniziare già dalla giornata di dopodomani, appena dopo la presentazione, ma gli smartphone non arriveranno sul mercato prima di Marzo.

This post is also available in: enEnglish

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.