Horror e videogiochi: i titoli più spaventosi di sempre

Horror e videogiochi

Horror e videogiochi sono due concetti che da sempre vanno di pari passo proprio in virtù del grandissimo apprezzamento nei confronti di questo genere. Nel corso degli anni sono stati tantissimi i titoli che in qualche modo hanno affascinato generazioni di videogiocatori con le loro sequenza da paura, le loro case infestate e i loro mostri da sconfiggere nella semi oscurità. Quest’oggi abbiamo deciso di raccogliere i titoli che hanno regalato più emozioni sotto questo punto di vista portando l’horror ad un livello decisamente superiore.

Dead Space

Come non cominciare questa classifica su horror e videogiochi non nominando uno dei titoli più rappresentativi della scorsa generazione. Uscito per Xbox 360 e Playstation 3 questo titolo ha saputo regalare attimi di puro terrore.
L’atmosfera tetra, i luoghi bui e i necromorfi, fortissimi nemici dotati di lunghe braccia artigliate difficili da eliminare, ci hanno regalato emozioni decisamente molto intense.
Senza contare i colpi di scena e l’intelligenza dei nemici in alcuni casi in grado di fingersi morti per poi attaccarci di sorpresa.

Outlast

Altro titolo relativamente recente che risponde perfettamente al connubio horror e videogiochi. Il luogo è quanto di più spaventoso ci si possa aspettare: un ospedale psichiatrico all’interno del quale tutto è andato storto e c’è necessità di indagare riguardo alcuni misteri sconvolgenti.
La luce è molto fioca e gli ambienti tetri ed inospitali, il tutto inoltre è condito da continue sequenze in cui bisogna sfuggire dal pericolo imminente che contribuiscono a  tenere l’attenzione sempre vigile e l’ansia letteralmente alle stelle.

Resident Evil 7

RESIDENT EVIL 7

Gioco del 2017 ultimo capitolo di una delle serie più amate in assoluto, Resident Evil 7 ha saputo dare una brezza di novità ad un brand ormai conosciuto in tutto il mondo.
Niente di più terrificante di una casa abitata da una famiglia semi impazzita e cannibale dove tra porte cigolanti, morti che si rialzano e incontri sanguinosi bisognerà mettersi alla ricerca di una povera ragazza scomparsa proprio in quella casa.
L’atmosfera è di quanto più terrificante ci si possa aspettare con stretti corridoi e scene splatter di ogni tipo.

Eternal Darkness

Perfetta rappresentazione di ciò che voglia dire horror e videogiochi, Eternal Darkness introduce delle meccaniche molto interessanti e decisamente spaventose.
Tra le novità più caratteristiche introdotte da questo titolo troviamo senza dubbio la barra della sanità mentale la quale è in grado di procurare effetti inizialmente divertenti ma che poi sfociano in attimi di puro terrore.
Man mano che il protagonista è spaventato da ciò che accade infatti si può assistere a schermi che si oscurano improvvisamente o comunicazioni riguardanti la cancellazione di tutti i dati salvati.

Amnesia: The dark crescent

Altro titolo che merita davvero di essere provato da tutti gli amanti di horror e videogiochi. Nello specifico parliamo di un gioco che focalizza tutta la sua attenzione su ansia, panico e..l’impossibilità di respingere i nemici.
Con il proseguire della trama le aree sicure nelle quali rifugiarsi diventano sempre di meno e l’atmosfera assume tinte decisamente folli. I finali sono diversi ma, giunti alla fine, risulta davvero difficile optare per uno con assoluta lucidità.

Silent Hill 2

Chiudiamo questo elenco relativo a horror e videogiochi con un titolo che rappresenta perfettamente il concetto di terrore. Silent Hill 2 infatti non è un semplice “gioco di paura” ma un vero e proprio viaggio all’interno della mente contorta del protagonista e delle anime che incontrerà durante il suo viaggio.
In un mix di disturbi mentali, abusi sessuali, delitti e persecuzioni i quali sono aspetti che caratterizzano perfettamente questo titolo si sfocia, infine, con lo scontro con uno degli antagonisti più spaventosi della storia dei videogiochi.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Accedi con



This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.