Informazione Tecnologica

Paypal, Skrill e Co: qual è la migliore piattaforma per gestire i conti online?

conti online

Ormai è risaputo che attualmente il miglior modo per gestire dei soldi è affidarsi a dei conti online che garantiscano naturalmente determinati servizi. Proprio per questo sono nate delle piattaforme che non solo permettono una gestione ottimale delle proprie finanze ma, allo stesso tempo, permettono di realizzare delle transazioni in maniera rapida e decisamente molto semplice.
Nel corso degli anni sono stati tanti i nomi che si sono distinti in questo settore anche se, senza dubbio, i due più conosciuti sono PayPal e Skrill. Vediamo insieme quali sono le differenze tra questi due e quale potrebbe rivelarsi la scelta migliore.

PayPal: la fama ti precede

PayPal

Iniziamo da uno dei conti online in assoluto più conosciuti che ha segnato decisamente le basi di questo settore divenendo un vero e proprio punto di riferimento. Con milioni e milioni di utenti attivi infatti questa piattaforma è una delle più utilizzate e attualmente vale realmente una fortuna in termini finanziari.
Senza però voler scendere troppo in questi dettagli è utile analizzare quelle che sono le caratteristiche di questo tipo di conto in modo da comprendere fino in fondo cosa ha da offrire.
Nello specifico PayPal è caratterizzata da un utilizzo realmente molto semplice che permette innanzitutto di gestire il proprio denaro in diverse valute ed in secondo luogo di eseguire pagamenti online in maniera molto smart.
A questo proposito c’è da dire che tra i vantaggi che offre, per chi lavora online, c’è quello di garantire un livello di sicurezza davvero molto elevato e di rendere sicura al 100% praticamente qualsiasi transazione.
In più è possibile eseguire cambi di valute stesso all’interno della piattaforma andando ad utilizzare naturalmente quelli che sono i tassi correnti.
Naturalmente tutto questo ha un costo che può variare in base a come si decide di sfruttare la piattaforma. In particolare PayPal non ha spese di gestione ma prevede una piccola percentuale su ogni transazione o trasferimento di denaro.
Infine c’è da dire che da un punto di vista puramente tecnico è possibile collegare qualsiasi tipo di carta o conto in quanto accetta praticamente qualsiasi circuito.

Skrill e l’alternativa

In alternativa a PayPal diversi anni fa nacque una piattaforma che, ad oggi, è uno dei conti online in assoluto più conosciuti. Stiamo parlando di Skrill, nato con il nome di MONEYBOOKERS cambiato poi in un secondo momento.
Sostanzialmente le caratteristiche di questa piattaforma sono molto simili a quelle della precedente anche se variano in alcune sfaccettature. Innanzitutto c’è da dire che Skrill è molto più “chiuso” per quanto riguarda le possibilità di collegare carte o conti. Mentre per quanto riguarda i pagamenti infatti il wallet accetta qualsiasi tipo di circuito, per prelevare denaro è necessario possedere una carta di credito VISA in quanto altri circuiti non sono per nulla accettati.
In più le commissioni per quanto riguarda transazioni e pagamenti sono un tantino più elevate e rendono spesso non conveniente compiere più di un’operazione.
Al di là di questo però c’è da dire che la piattaforma mette spesso a disposizione degli utenti delle promozioni interessanti che permettono di compiere transazioni a costo zero o addirittura di vincere piccole somme in denaro.

In conclusione quale scegliere?

Avendo provato entrambi i conti online si può tranquillamente affermare che PayPal, volendo tirare le somme, offre le condizioni più interessanti. Al di là di tariffe più convenienti infatti proprio l’utilizzo risulta essere molto più semplice e diretto permettendo di eseguire qualsiasi tipo di operazione in maniera rapida e smart sotto tutti i punti di vista.
Skrill è utilizzato in particolar modo anche da chi sfrutta conti gioco in quanto molto più aperto e flessibile sotto questo punto di vista.