I migliori smartphone sotto i 200 euro

Quella dei 200 euro è la soglia sotto la quale trovarsi per le mani un disastro di telefono diventa spaventosamente plausibile. Con questi si va sul sicuro

Sfornare un buono smartphone da vendere tra i 250 e i 300 euro ormai è diventato relativamente facile: le componenti non costano più così tanto e ricavare qualche margine in questa fascia per i produttori non è più impossibile. Abbassare ulteriormente il cartellino però, specie sotto la soglia dei 200 euro, può portare le case costruttrici a fare tagli in ambito hardware che per l’utente finale si traducono in acquisti disastrosi.

Gli esempi virtuosi per fortuna esistono: eccone alcuni tra i più apprezzati degli ultimi mesi e tra i più interessanti appena annunciati.

Wileyfox Spark+
Dimensioni: 143 x 70,4 x 8,6 mm | Peso: 134,5 grammi | Display: 5 pollici LCD | Risoluzione: 1280 x 720 pixel | Sistema Operativo: Cyanogen OS 13 | Processore: Mediatek MT6735A | RAM: 2 GB | Fotocamera: 13 + 8 megapixel | Memoria interna: 16 GB + microSD | Batteria: 2200 mAh | Prezzo: 149 euro

1467122712_wileyfox-cover-600x335[1]

La casa è appena arrivata in Italia, ma nel Regno Unito ha già avuto successo con due smartphone low cost molto interessanti.

Per quel che riguarda questo modello, meglio stare lontani dalla versione base, nonostante il prezzo tentatore (119 euro): l’esigua quantità di memoria a bordo la rende lenta e poco pratica da usare. Molto meglio, per una cifra di poco superiore, l’alternativa qui in lista, che a un pacchetto hardware in grado di comportarsi bene in tutte le situazioni più comuni aggiunge un design piacevole, supporto dual SIM e la flessibilità del sistema operativo Cyanogen basato su Android Marshmallow.

Huawei P8 Lite
Dimensioni: 143 x 70,6 x 7,7 mm | Peso: 131 grammi | Display: 5 pollici LCD | Risoluzione: 720 x 1280 pixel | Sistema Operativo: Android Marshmallow | Processore: HiSilicon Kirin 620 | RAM: 2 GB | Fotocamera: 13 + 5 megapixel | Memoria interna: 16 GB + microSD | Batteria: 2200 mAh | Prezzo: 199 euro

1431335850_huawei-p8-lite-600x335[1]

Dalla sua uscita, nel 2015, non ha riscosso che lodi. Quand’era nuovo di pacca il prezzo lo metteva in competizione con avversari altrettanto capaci, ma nei mesi è invecchiato alla grande e ora è possibile trovarlo online e nei negozi a prezzi competitivi. Sottile, leggero ed elegante, farà la gioia di chi non disdegna avere tra le mani un telefono bello da vedere, oltre che economico. Peccato per il display 720p e la batteria leggermente sottotono rispetto a quella degli avversari.

Wiko Fever 4G
Dimensioni: 148 x 73,8 x 8,3 mm | Peso: 143 grammi | Display: 5,2 pollici AMOLED | Risoluzione: 1080 x 1920 pixel | Sistema Operativo: Android Lollipop| Processore: Mediatek MT6753 | RAM: 3 GB | Fotocamera: 13 + 5 megapixel | Memoria interna: 16 GB + microSD | Batteria: 2900 mAh | Prezzo: 199 euro

1444825644_wiko-fever-06-600x335[1]

Dal display Full HD alla batteria capiente, passando per una fotocamera inaspettatamente soddisfacente: Fever 4G è il gadget che non ti aspetti, in grado di reggere il confronto anche con avversari leggermente più costosi. I più attenti al portafogli possono puntare su Pulp, un’opzione da 159 euro proveniente dalla stessa casa, più modesta ma comunque competitiva; il prezzi a cui è possibile trovare Fever però sono decisamente appetitosi.

Asus ZenFone 2 Laser
Dimensioni: 143,7 x 71,5 x 10,5 mm | Peso: 140 grammi | Display: 5 pollici LCD | Risoluzione: 720 x 1280 pixel | Sistema Operativo: Android Marshmallow | Processore: Qualcomm Snapdragon 410 | RAM: 2 GB | Fotocamera: 8 + 5 megapixel | Memoria interna: 16 GB + microSD | Batteria: 2070 mAh | Prezzo: 199 euro

1467972920_Asus-Zenfone-2-Laser-600x335[1]

La linea Zenfone 2 colpisce ancora: in attesa dei telefoni di terza generazione, con il Laser la casa taiwanese propone un gadget dal rapporto qualità prezzo cui sarà difficile resistere. Sistema operativo recentemente aggiornato a Marshmallow e fotocamera dall’autofocus rapido anche al buio sono le sue carte vincenti, mentre cede il passo nel look non proprio discreto ed elegante e nella risoluzione del display.

Honor 5C
Dimensioni: 147,1 x 73,8 x 8,3 mm | Peso: 156 grammi | Display: 5,2 pollici LCD | Risoluzione: 1080 x 1920 pixel | Sistema Operativo: Android Marshmallow | Processore: HiSilicon Kirin 650 | RAM: 2 GB | Fotocamera: 13 + 8 megapixel | Memoria interna: 16 GB + microSD | Batteria: 3000 mAh | Prezzo: 199 euro

1466455189_Honor-5C-8-600x335[1]

Sulla carta è il più recente e accattivante dei dispositivi in lista. La CPU a bordo è uscita dai laboratori giusto un paio di mesi fa ed è pronta a garantire prestazioni soddisfacenti a consumi ridotti, ma anche il resto delle componenti a bordo rappresenta il meglio della prossima generazione di smartphone a basso costo in arrivo. Dalla batteria capiente al display Full HD, gli unici difetti imputabili a 5C sono un design piuttosto anonimo e la scomoda interfaccia utente EMUI.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.