Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Stray, il simpatico gatto randagio

che fa parlare di sè

Il nuovo gioco che sta facendo letteralmente impazzire il web è Stray, dove il protagonista è un piccolo gatto randagio arancione.

Stray

Stray, il simpatico gatto randagio che fa parlare di sé, uscito il 19 luglio ha già superato God of War come gioco con la media più alta. Al momento risulta essere il videogioco più scaricato sulla piattaforma Steam.

Stray
Il gatto si muoverà nella città sotterranea abbandonata dagli uomini.

Il punto di vista di un gatto

Il protagonista del gioco Stray è un gatto randagio che si è separato dal gruppo di gatti randagi con i quali viveva. La sua missione è ritrovarli muovendosi in una città sotterranea abbandonata dagli umani.

Ferito, solo e perso, il gatto avanzerà per i livelli della città per ritrovare gli altri gatti e fuggire da una città ormai dimenticata.

Le location però non saranno inabitate, troviamo infatti robot, macchine e gli Zurks (batteri carnivori). Il gioco si svolge tra cupe atmosfere, molto intimo, ogni tanto avvertiamo qualche miagolio del gatto.

Il micio si muove liberamente tra tetti, vicoli e case ispirate ad un vecchio quartiere sovrappopolato e indipendente di Hong Kong, strutturato su varie altezze, chiamato città murata di Kowloon. Il gatto non ha un nome e viveva nella parte alta di questa città abbandonata.

Una città cibernetica decadente illuminata solo da luci al neon con vicoli dettagliati e simboli strani incisi sui muri (che saranno da decifrare).

Un giorno cade nei livelli più bassi dove vivono dei robot dalle sembianze umanoidi minacciati dall’enorme presenza di batteri carnivori a cui il gatto deve sfuggire.

Per ritornare a vivere libero nel luogo ospitale dove stava prima, il gatto deve scalare la città abbandonata raccogliendo degli oggetti e risolvendo problemi con l’ausilio dei robot. All’inizio del gioco il gatto trova B-12, un piccolo drone che gli dona uno zaino.

Questo zaino, che porterà sulla schiena, gli fornisce la tecnologia per interagire con i robot e le tecnologie.

stray
Un drone dona al gatto uno zainetto per interagire con robot e tecnologie man mano che il gioco va avanti.

La durata della storia di Stray e le opinioni

Normalmente la storia completa di esplorazione di ogni vicolo, storie secondarie e meandri della città dura circa 8 ore. Se invece ci si concentra solamente sulla storia principale si può terminare il gioco in sole due ore.

Visto che i gatti, soprattutto in rete, sono molto amati è stata lanciata una campagna social per pubblicizzare l’uscita di questo videogioco. La stessa Playstation sulle sue pagine social ha messo dei post molto divertenti come se un gatto stesse camminando sulla tastiera del pc scrivendo frasi incomprensibili.

In questo momento è uno dei giochi in streaming più seguiti sia su Youtube che su Twitch. Le recensioni sono per la maggior parte positive. Questo gioco ci dona il cambio di prospettiva di cui avevamo bisogno.

Sono stati fatti tantissimi esperimenti in fatto di videogiochi con protagonista un animale ma non hanno mai avuto successo. Con Stray è differente, tutti si sono innamorati di questo adorabile randagino.

stray
In rete è possibile trovare dei mod, uno dei più interessanti permette di vivere le avventure del gatto in prima persona.

Mods e curiosità

Il gioco è stato progettato e realizzato nell’arco di 7 anni da due sviluppatori francesi che si stanno facendo notare parecchio in quest’ultimo periodo. Koola e Viv, gli pseudonimi dei due sviluppatori, pubblicarono nel 2016 alcuni estratti del videogioco.

Il BlueTwelve Studio è un team molto piccolo, originario del sud della Francia, formato da pochi umani e tanti gatti al seguito.

Il gioco è piaciuto talmente tanto che sono state create delle mod, l’ultima arrivata ci permette di esplorare il mondo sotterraneo in prima persona proprio come se fossimo un gatto.

La storia è senza dubbio affascinante e ben raccontata. Il gioco è disponibile per PS4, PS5 e PC. Incluso con abbonamento PlayStation Plus Extra.

 

 

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.